Otto gusti, più uno

pizza otto gusti ciro trianon

Oggi si parla di noi su un blog molto seguito da chi ama la buona tavola. Leggiamo questo articolo con orgoglio e con commozione, perché racconta la nostra storia dai tempi del Trianon a Forcella, dov’è cominciata; perché vede protagonisti prima ancora di noi, i nostri nonni e la nostra infanzia; perché racconta di anni duri, in cui una pizza – cibo povero per eccellenza – doveva sfamare anche una famiglia. Questo articolo ricorda una specialità che affonda le sue radici a Napoli, ma che qui da noi continua a essere servita, perché ci piace pensare che certe cose non debba finire.
Ecco, agli otto gusti di questa pizza dovete aggiungerne un altro che non troverete in altri posti: la nostra tradizione (e tutto l’amore e la sapienza di chi ne è l’erede).

Grazie Luciano Pignataro

Rispondi

Your email address will not be published.